NEWS

OLIVO: INSOSPETTABILE PRESTIGIO

pubblicato il07/09/2017 10:03:34 sezione News
OLIVO: INSOSPETTABILE PRESTIGIO

Essendo un tipo di pianta sfruttata essenzialmente per la fruttificazione, è difficile reperire in circolazione del legno di olivo.

Tuttavia, in diverse aree lungo il Bacino del Mediterraneo esistono piantagioni specifiche che crescono alberi di olivo per tale destinazione d’uso.

Di conseguenza, in virtù di una disponibilità tutt’altro che ampia, unitamente alle non comuni proprietà meccaniche che lo caratterizzano, il legno di olivo è considerato un materiale decisamente pregiato. Il prezzo non proprio accessibile è la prima diretta conseguenza di tale reputazione.

Al taglio il tronco dell’olivo si presenta con un alburno giallognolo chiaro e un durame leggermente più scuro ma con striature più chiare. La tessitura è estremamente fine, particolarità quest’ultima che fa assomigliare l’olivo a una versione del legno di teak di colore più chiaro. La consistenza del legno è notevole, così come la durezza e la pesantezza, tutte caratteristiche che ne fanno un legno adattissimo per il confezionamento di mobili di alto artigianato (ambito in cui, tuttavia, l’olivo è scarsamente impiegato).

Anche la lavorabilità è elevata, sebbene resa in parte più faticosa dall’alto coefficiente di deformabilità in fase di asciugatura. Una volta essiccato, l’olivo si presenta stabile e durevole, e alla lunga mette in mostra una buona resistenza all’umidità, alla salsedine e agli agenti atmosferici: per questo motivo, si presta ottimamente come materiale per rivestimenti esterni in zone climaticamente instabili o per la realizzazione di pezzi di arredamento per giardini e cortili. Ciò malgrado, è opportuno ricordarsi di proteggere tali oggetti da funghi e parassiti, agenti infestanti rispetto ai quali il legno di olivo è particolarmente vulnerabile.

In realtà, anche a causa del costo elevato, l’impiego del legno d’olivo è estremamente limitato, non solo in termini meramente quantitativi ma anche per quanto riguarda la varietà degli ambiti di utilizzo.

Quello più consolidato, in particolare in Italia, riguarda la produzione di parquet, generalmente per abitazioni di lusso, una tipologia di collocazione nella quale è possibile mettere in risalto le nuances calde e la tessitura fine, unite a una certa compattezza, di questo legno. Molto limitato, confinato a un ambito artigianale molto specifico, il suo impiego per la confezione di pezzi di mobilio su misura.

Per dettagli sulla realizzazione di strutture in legno a Perugia in Olivo o altre tipologie di materiali, contattate Buini Legnami, competenza ed esperienza saranno a vostra completa disposizione.



Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

Leggi articoli simili

PERGOLATO PER IL GIARDINO

Vivi la primavera nel verde

PALISSANDRO: UN TOCCO DI STRAVAGANZA


ABETE BIANCO: IL PRINCIPE DELLE CONIFERE


FAGGIO: UN CONCENTRATO DI CALORE


PARQUET

Come scegliere un parquet

EBANO: IL FASCINO DEL NERO


CASETTE IN LEGNO

Terremoto di Norcia 2016