NEWS

PER PERGOLATI IN LEGNO

7 consigli per realizzare un pergolato in legno

pubblicato il07/09/2017 11:03:22 sezione News
PER PERGOLATI IN LEGNO
7 consigli per realizzare un pergolato in legno

I pergolati in legno possono essere un elemento centrale nell’arredamento per esterni.

L’estrema flessibilità di questo tipo di struttura, unita all’evoluzione delle tecniche di costruzione, consente di dotare di pergolato anche giardini e cortili di dimensioni relativamente ridotte, ottimizzando al massimo lo spazio e ricavandovi, come se fosse una nicchia, un angolo di pace e di relax.

È sufficiente immaginare una configurazione simile in un contesto urbano per capire che valore può avere nell’ottica di un miglioramento della qualità di vita individuale e familiare.

Dunque, se da un lato è vero che l’immaginario riferito a un pergolato di lusso rimanda al bordo piscina di ville padronali, con un po’ di fantasia e di creatività si può ridefinire lo spazio esterno della propria abitazione, introducendovi anche degli elementi personali senza con ciò sacrificare la funzionalità.

Ed è proprio al fine di rendere i propri pergolati di legno quanto più possibile affini alla sensibilità e alle abitudini di ciascuno che, nelle righe che seguono, proveremo a suggerire alcune idee originali e/o innovative per rendere questo spazio unico.

Una sorta di biglietto da visita della casa di ciascuno di noi, in grado di rappresentare la nostra identità en plein air nella stessa maniera in cui il salotto o il salone di rappresentanza assolvono tale funzione in interni.

1. Sedie in ferro battuto. Occupano poco spazio e creano un contrasto esteticamente produttivo con le strutture in legno. Poi fanno molto hipster quindi danno un tocco di contemporaneità.
2. Barattoli di vetro usati come portacandele. L’estetica del riciclo prende il sopravvento, ma sempre preservando il giusto quid di eleganza. Inoltre, offre il non trascurabile vantaggio di gestire l’illuminazione serale come meglio si crede, in termini di collocazione dei punti luce e intensità della stessa.
3. Tendaggi decorati a mano. Basta munirsi di colori atossici per tessuti e decorare delle semplici tende bianche secondo il vostro estro artistico.
4. Design esotico. Dal giapponese al balinese passando per il mediorientale, sono soprattutto le tettoie dei pergolati a ispirare i designer più estrosi. A ogni design corrisponde una maniera, e soprattutto una forma, diverse di far passare i raggi del sole, creando sulle pareti (se ve ne sono nei paraggi) e sul pavimento dei suggestivi giochi di luce.
5. Vasi di erbe aromatiche. Puliscono l’aria circostante ed emanano piacevoli sentori di freschezza. Richiedono un po’ di cura, come tutte le piante, ma ripagano con gli interessi.
6. Giocare con i colori. Chi l’ha detto che il legno debba per forza essere color legno, o al massimo bianco? Provate a sbizzarrirvi con i colori più disparati, per conferire al vostro pergolato un aspetto originale e magari persino un po’ barocco.
7. Piante rampicanti. Nei vivai più forniti esistono delle valide alternative esotiche alla tradizionale edera. Potrebbe essere un’idea per tagliare fuori gli odori provenienti dalle strade circostanti, e al tempo stesso per rendere la vita più difficile agli invasori di privacy altrui.

Buini Legnami è il punto di riferimento a Perugia per quanto attiene la commercializzazione di legno di varie essenze e la realizzazione di strutture di vario genere.



Condividi nei social network   

Indicaci il tuo apprezzamento nei social network   

Leggi articoli simili

BUINI PER AMATRICE

Curva nord Perugia e Buini legnami

ACERO: INFINITA ELEGANZA

TEAK: SEDUZIONE ESOTICA

CASTAGNO: UN LEGNO DA SALVARE

TIGLIO: LIGNUM SACRUM

CILIEGIO: ESTETICA E FUNZIONALITÀ